L’era dei pagamenti con Bitcoin inizia in Europa


L’era dei pagamenti con Bitcoin inizia in Europa

Inizia l’era dei pagamenti con criptovalute in più di 2.500 punti in Europa. I possessori di criptovaluta austriaci potranno effettuare acquisti in più di 2.500 località utilizzando A1 Payment, uno degli operatori di rete mobile più grandi e conosciuti del paese. Secondo la dichiarazione della società fintech austriaca Salamantex, il software del servizio di pagamento crittografico è stato integrato nella piattaforma di pagamento A1. A partire dall’estate 2020 i venditori potranno ricevere pagamenti anche con Bitcoin (BTC), Ether (ETH) o Dash oltre che con contanti o carta di credito.


L’Austria resta più vicina alle criptovalute

Salamantex sottolinea la posizione del Paese a favore del passaggio "il più possibile" al traffico dei pagamenti senza contanti. Markus Pejacsevich, CEO di Salamantex, ha dichiarato quanto segue sull'argomento:


“Il nostro obiettivo è rendere il pagamento con le valute digitali semplice e naturale come quello a cui siamo abituati con le carte di credito. Grazie ad A1 abbiamo un partner che, come noi, crede che il futuro sia in questo sistema di pagamento e pensa che gli asset digitali possano raggiungere le masse.â


Regolamentato dall'Autorità per i mercati finanziari

Il software di pagamento crittografico di Salamantex mira a utilizzare servizi di pagamento in criptovaluta in diversi paesi. Nel 2019, A1 ha iniziato ad accettare pagamenti in criptovaluta in sette negozi selezionati in Austria. Nell'ambito di questo progetto, i clienti A1 hanno potuto effettuare pagamenti con gli operatori di pagamento cinesi Alipay e WeChatPay.

Blog casuali

Reazione al divieto delle criptovalute
Reazione al divieto delle...

I legislatori russi hanno introdotto un nuovo disegno di legge che vieta le transazioni di criptovaluta, ma un braccio del governo si è opposto. Martedì il Ministe...

Mostra di più

La corte cinese riconosce Bitcoin come risorsa digitale
La corte cinese riconosce...

Nella corte che ha ritenuto che Bitcoin sia una risorsa digitale, è stato affermato che dovrebbe essere protetto dalla legge. Il 6 maggio, secondo la notizia riportata da...

Mostra di più

Quali sono i diritti dei clienti in caso di fallimento degli scambi di criptovaluta?
Quali sono i diritti dei ...

Un nuovo articolo pubblicato dalla Oxford University Law School ha esaminato i rischi legali del deposito di denaro nei servizi di custodia in caso di fallimento. L'articolo, ch...

Mostra di più